Movimento Pentastrattista

Non è la prima volta che mi cimento nell’analizzare la nascita di movimenti nuovi, con motivazioni a parer mio interessanti. Il movimento pentastrattista italiano mi aveva colpito e insieme incuriosito perché nel suo intento principale, oltre ad essere in netta ed ovvia contrapposizione con l’espressione figurativa, dichiarava di voler avvicinare i termini “astratto” e “informale“. I due termini indicano momenti e filosofie differenti, per questo motivo mi sono avvicinato con curiosità e forse un po’ di ingiusto pregiudizio. L’abbandono definitivo e drastico della forma come nuova rivoluzione estetica informale dialoga già nella storia con l’espressionismo astratto americano abbandonando sia il figurativo che il rigore matematico che appariva in molte creazioni astratte. Eppure nell’analisi del Manifesto Pentastrattista ho trovato un’approccio che, non solo consente un dialogo e un confronto costruttivo ma, offre anche un’apertura mentale propositiva nel voler spalancare le porte ad un espressione dell’anima, ad una libertà creativa potente nella quale la forza dell’unione, tra artisti, può essere sinonimo di  successo basato su una forza maggiore.  Dicono bene gli autori del manifesto quando affermano “da soli non si va da nessuna parte”.

Dunque benvenuta questa nuova corrente, luogo in cui dialogare e confrontarsi sulle filosofie estetiche, sulle espressioni artistiche spaziando, come afferma il manifesto, dall’action painting di Pollok fino allo spazialismo di Fontana, ben venga questo ampio dialogo purché possa divenire un punto di riferimento dove

il confronto, la libertà d’espressione, lo studio, la ricerca e la sperimentazione

siano anche i cinque valori sui quali costruire una nuova storia d’arte non solo italiana.

https://movimentopentastrattista.wordpress.com/

Infine, accanto al fondatore Massimo Picchiami, per correttezza cito gli artisti che hanno firmato il manifesto.

Francesca Nicoli (founder), Maura Menichetti (founder), Silvana Martini, Mumari, Ivana Urso, Angela Cascini, Silvia Palori Ruiz (founder), Gabriella Barbonari, Giovanni Santarelli, Mario Salvo (founder), Caterina Manginelli, Caterina Loiero, Anna Bagnato, Miriam Vitiello, Fabrizio Pia, Giovanni Villarà, Giuseppe Latella, Enza Voglio, Concetta Resta, Filippo Chiappara, Marco Fratarcangeli, Francesco Ulissi, Aldo Torri, Nicoletta Marra, Alessandro Priolo, Carla Pistola e Laura Marello.

Alberto Moioli

 

Please follow and like us:
error20

2 thoughts on “Movimento Pentastrattista”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *