Bilancio positivo al primo Festival della letteratura di Mandello del Lario

Si è chiusa la prima edizione del Festival letterario in riva al Lago. Grazie alla volontà e soprattutto alla passione travolgente dell’assessore alla cultura Luca Picariello la manifestazione si è articolata su tre weekend, alternando sul palco scrittori, musicisti e artisti.

Un primo ringraziamento lo vorrei dedicare all’amministrazione comunale per aver creduto e scommesso sull’arte e la cultura. Non è certo facile a volte proporre momenti di riflessione in un luogo popolato da turisti in cerca di sole, lago e svaghi, eppure il pubblico di Mandello ha risposto facendo registrare in molti casi numeri oltre le più rose aspettative iniziali.

E’ così che si sono alternati sul palco la fotografa Sara Munari alla quale è toccato il compito di aprire la serie di presentazioni letterarie insieme all’inaugurazione delle due mostre di pittura, quella del “pittore dello sport”, l’amico Tiziano Cantoni e quella dedicata ad Alessandro De Battista.

Si sono poi susseguiti il noto attore Flavio Oreglio, il musicista Mimmo Locasciulli, i locali Rosario Galatioto, Chiara Zappa e Don Taroni. Attori autorevoli sono stati anche Andrea Vitali, il famoso scrittore di Bellano, il duo straordinario composto da Alberto Casiraghy, Poeta, aforista, editore, artista e Gaetano Orazio, pittore e poeta, l’ottima Sara Rattaro e Luca Frigerio.

La chiusura del Festival, studiata nei minimi particolari, ha riservato al pubblico la visita del noto critico Vittorio Sgarbi che ha riempito tutti i posti del Teatro De Andrè e la sfilata medievale organizzata in collaborazione con l’associazione Villasanta Medivale.  L’evento conclusivo ha saputo coinvolgere tutta la città attraversando i suggestivi portici sul lago, fino alla piazza centrale dove è stata scattata la fotografia collettiva. Da sottolineare la straordinaria atmosfera creata da tutti i partecipanti alla sfilata e da tutto il magnifico staff che ha preparato con cura ogni dettaglio relativo ai vestiti e alle acconciature dei capelli.

 

Accanto a tutto ciò gli ottimi moderatori Giovanni e lo stesso assessore alla cultura Luca Picariello, grazie anche al valido collaboratore Fabrizio, attento e preciso, Katia della libreria di Molina convenzionata con la manifestazione non ha mai fatto mancare un libro durante le serate in calendario,  una squadra stupenda, serena, simpatica e senza alcun dubbio vincente.

Grazie a tutti.

Alberto Moioli

rassegna stampa LeccoNotizie 31/07/2018

 

Vittorio Sgarbi e Alberto Moioli

 

Please follow and like us:
20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *